psichiatra psicoanalista e psicoterapeuta

C’è molta confusione tra le figure professionali che si occupano di benessere mentale. Di seguito alcune delle domande che vengono poste frequentemente riguardo a queste professioni e in particolare alle differenze tra psicoanalista, psicoterapeuta e psichiatra.

Differenza tra psicoterapeuta e psicoanalista?

Lo psicoterapeuta è anche psicoanalista, se ha svolto una scuola di specializzazione in psicoterapia di tipo psicoanalitico.

La psicoanalisi è un tipo particolare di psicoterapia. Generalmente la formazione in psicoanalisi è più lunga delle altre psicoterapie perché prevede che il professionista si sottoponga ad un trattamento psicoanalitico per poter esercitare. Grazie a questo percorso affina le abilità di empatia e autoriflessione.

Differenza tra psichiatra e psicoterapeuta?

Lo psicoterapeuta può essere anche psichiatra. È una persona laureata in medicina e specializzata in psichiatria e si occupa di predisporre terapie di tipo medico-farmacologico. Lo psichiatra, in seguito, può conseguire anche una formazione in psicoterapia diventando così psichiatra e psicoterapeuta.

Di cosa si occupa lo psicoterapeuta?

Lo psicoterapeuta si occupa di curare i disturbi psicopatologici. Chi si rivolge allo psicoterapeuta è in uno stato di sofferenza psicologica o presenta sintomi clinici. C’è bisogno di un intervento in quanto questa sofferenza o sintomatologia ostacola la persona nell’esprimere il potenziale sia personale che relazionale e lavorativo.

Come capisco se ho bisogno di uno psicologo o di uno psichiatra?

Di solito lo psicologo, lo psicoterapeuta e lo psichiatra lavorano in rete (insieme) per il benessere della persona. Quando si presenta un disturbo psichico che non comporta una sintomatologia invalidante si può chiedere aiuto allo psicologo e insieme valutare se è necessaria una consulenza medico-psichiatrica.

Se lo psicologo mi consigli una consulenza dallo specialista devo raccontare un’altra volta tutta la storia del mio problema?

No, di solito non serve. Con il permesso del paziente, lo psicologo o psicoterapeuta potrà presentare la situazione allo specialista, facendo presente gli aspetti di maggior rilievo. Il paziente quando arriva dallo specialista racconta, accompagnato dal supporto dello specialista, ciò che è importante specificare e che potrebbe aiutarlo ad iniziare la terapia migliore per il suo benessere.

In conclusione lo psicoanalista, psicoterapeuta e psichiatra sono figure professionali differenti ma collaborano in rete per garantire il benessere dell’individuo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *